02 Luglio 2020
News

INTERVISTA A MARCO FIORILLO, ACI LIVORNO SPORT

27-11-2015 20:00 - Edizioni precedenti
La grande novità del Campionato Italiano WRC 2016 è la presenza in calendario del Rallye dell´Elba, gara che riconquista così un meritato posto in una delle serie più prestigiose del settore rally.
Per capire come gli organizzatori dell´ACI Livorno Sport di stanno preparando a questo grande rientro, abbiamo intervistato Marco Fiorillo, uomo chiave di tutta l´organizzazione della corsa.

Il Rallye Elba torna tricolore e lo fa nel Campionato Italiano WRC? Un parere a caldo.

"E´ sicuramente una soddisfazione, un impegno e una sfida che ACI Livorno e ACI Livorno Sport accolgono con piacere . Rientrare in un campionato federale era un nostro obbiettivo crediamo di avere l´esperienza giusta per farlo nel migliore dei modi."

La vostra gara aprirà la stagione del Campionato Italiano WRC 2016 nel week end del 24 aprile. E´ più un onore o un onere?

"Assolutamente un onore e uno stimolo a far bene!"

L´ultima edizione "tricolore" per il Rallye dell´Isola d´Elba fu quella del 2000. Quali sensazioni state provando voi dell´ACI Livorno Sport?

La storia del Rallye dell´Elba viene da lontano e con essa anche le nostre capacità ed esperienza nell´organizzazione di eventi. Fra l´altro, come certamente sapete, organizziamo già un rally storico di Campionato Europeo e Italiano che come impegno e risultati è ai massimi livelli.
Sul "moderno" veniamo da 2 anni di una serie diversa ma con una tipologia simile, quindi siamo assolutamente tranquilli e siamo sicuri di poter organizzare una edizione degna delle aspettative della federazione, dei piloti e degli appassionati."


A cosa è dovuta la scelta di riprendere la numerazione dell´edizione del rally "vecchia", con la 40esima edizione?

"La storia dei rally in Italia passa anche dall´Elba , gara che ha scritto pagine importanti di questo sport. E questo è ci sembrava il miglior modo per sottolinearlo."

E´ già pronto il percorso della gara?

"Diciamo che la bozza è pronta, vogliamo confrontarci prima della stesura definitiva con tutte le maestranze elbane che tanto ci hanno aiutato in questi anni e lo faremo a breve . Sarà un percorso tecnico e impegnativo con prove lunghe e un chilometraggio totale intorno ai 120 km, stiamo lavorando anche a una sorpresa ma dobbiamo prima avere il benestare delle amministrazioni e quindi lasciamo un po´ di curiosità!"

Si può già indirizzare su dove si svolgerà la partenza?

"La partenza, le verifiche, la direzione di gara e il parco assistenza saranno nel comune di Portoferraio, che insieme a Noi ha voluto riportare la manifestazione del rally moderno a questi livelli, anche se non va dimenticato che anche gli altri comuni elbani hanno sempre fatto la loro parte."

Qual è la chiave del successo di una gara bella come il Rallye Elba?


"Il fascino di un´isola come l´Elba ci dà sicuramente un vantaggio; le strade che usiamo per il percorso di gara sono uniche, impegnative e lasciano un ricordo indimenticabile a tutti."

Quali sono le speranze dell´ACI Livorno Sport, per questa attesissima edizione della gara?


"La speranza è di ricambiare la fiducia che ci ha concesso la federazione realizzando un grande "evento", una gara di alto livello tecnico, e con una partecipazione numerosa e qualificata di piloti e vetture per dare spettacolo al pubblico che sarà come di consueto numeroso."

Fonte: acisportitalia.it

Realizzazione siti web www.sitoper.it
close
ACCEDI

NON SONO REGISTRATO

crea account