21 Ottobre 2020
53° RALLY ELBA - TROFEO BARONTINI
CAMPIONATO ITALIANO WRC
9-10 ottobre 2020
News
percorso: Home > News > Parlano di noi

Corrado Fontana e Nicola Arena (Hyundai i20 R5) vincono il Rallye Elba

10-10-2020 18:29 - Parlano di noi
496 giorni dopo il driver lariano torna al successo in un rally del Campionato Italiano WRC con una splendida rincorsa nel finale del terzo round stagionale. Secondo Simone Miele (Citroen DS3 WRC) a +8.9'' che consolida la leadership nel tricolore. Subisce il doppio sorpasso Luca Rossetti (i20 R5), che completa il podio a +11'9. Andrea Carella (Skoda Fabia R5) si aggiudica l'ultimo round della 6^ Zona della Coppa Rally di Zona ACI Sport.

Portoferraio (LI), sabato 10 ottobre 2020 - Attesa, rincorsa, conquista. La rivoluzione di Corrado Fontana nel Campionato Italiano WRC 2020 si completa con la vittoria nel 53° Rallye Elba. Un anno abbondante passato tra sfortune e disavventure, cancellato in un amen dal pilota comasco che, insieme a Nicola Arena, tira fuori una prestazione da incorniciare a bordo della sua Hyundai i20 WRC e si concede il terzo successo nella gara organizzata da ACI Livorno Sport, dopo la doppietta del 2014 e 2015, il primo stagionale nel CIWRC. Un risultato che di fatto rimescola completamente le carte in tavola, pensando al titolo tricolore, in vista della quarta ed ultima sfida. È stato uno spettacolo costante quello offerto dall’asfalto della piccola Isola toscana, un palcoscenico d’eccezione per il terzo round del Campionato, l’ultimo per la 6^ Zona della Coppa Rally di Zona ACI Sport.

Dal versante orientale a quello occidentale passando per le prove speciali in notturna. Un piacere per gli occhi andato in scena su circa 317 chilometri complessivi, dei quali 92 di crono. Partenza lanciata con l’esclamativo di Luca Rossetti, affiancato da Manuel Fenoli su Hyundai i20 R5, che ha chiuso al comando dopo la prima giornata con un vantaggio di 10’’ proprio su Fontana e Simone Miele (Citroen DS3 WRC). Il driver friulano ha aperto le danze aggiudicandosi la lunga “Volterraio-Cavo” (27km), poi è rimasto in scia di Luca Pedersoli (Citroen DS3 WRC) sulla seconda prova, fino a chiudere in notturna con lo scratch sulla “Volterraio”. La rincorsa di Fontana è iniziata all’alba del sabato, con lo scratch sull’altra piesse lunga “Due Mari” (22km), concretizzata al penultimo crono con il decisivo sorpasso su Rossetti che sulla “Lavacchio-Cavo” si gioca 10’’, quindi la vittoria. Il pilota di Pordenone perde poi anche il secondo posto, all’ultima prova speciale, con l’ulteriore sorpasso in classifica subito da Simone Miele. La differenza tra R5 e WRC si è fatta sentire nella seconda parte della corsa, ma rimane comunque eccellente la prestazione offerta da Rossetti, ora distante 4 punti nell’assoluta del CIWRC dal leader Miele.

Il varesino infatti non è riuscito a cogliere il bis all’Elba, ma ha comunque rafforzato la sua leadership in vista dell’ultima gara attesa a fine ottobre nel Rally Due Valli. Positiva anche la gara di Miele, con Roberto Mometti sulla WRC del double chevron, che ha realizzato il miglior tempo sulla penultima prova, prima di agguantare il secondo posto sul Monte Perone.

Quarto assoluto e stavolta fuori dal podio il campione in carica Luca Pedersoli con Anna Tomasi su altra DS3 WRC. Il bresciano ha pagato uno start condizionato dai problemi alla valvola della posteriore sinistra che hanno limitato la sua performance sui 27 km iniziali. Da quel momento è stata una rincorsa portata avanti con lucidità e attenzione, sui tornanti selettivi dell’Elba, ragionando soprattutto in chiave di Campionato. Il quinto posto assoluto vale la vittoria nell’ultimo appuntamento della sesta Zona della Coppa Rally di Zona ACI Sport per Andrea Carella. Il piacentino navigato da Enrico Bracchi su Skoda Fabia Evo R5 si regala così il pass per la Finale Nazionale di Como, in programma ad inizio novembre. La giusta ricompensa per un rally portato avanti con riscontri cronometrici secondi solo ai top del tricolore. Alle spalle di Carella è andata in scena la sfida nella sfida, quella tra i due piloti di Portoferraio Andrea Volpi e Francesco Bettini, entrambi su Fabia R5. Quest’anno a spuntarla è stato il primo, navigato da Michele Maffoni, che è stato sempre davanti al rivale, con alle note Luca Acri, fino al traguardo. Un confronto acceso quanto sportivo che vede Volpi piazzarsi come primo tra gli elbani e sesto nell’assoluta davanti a Bettini settimo. I due piloti locali completano il podio assoluto per la Coppa Rally di Zona in questo rally.

Ottava posizione per Leopoldo Maestrini con Sauro Farnocchia su Volkswgen Polo R5, limitato subito da una foratura sulla prima speciale. Completano la top ten assoluta Lorenzo Grani con Chiara Lombardi e Stefano Liburdi con Andrea Colapietro, entrambi in netta crescita al volante delle Skoda Fabia R5.

Altra gara sfortunata invece per Andrea e Giuseppe Nucita, grandi attesi con la loro Hyundai i20 R5 ma costretti al ritiro sul più bello. Subito un problema all'idroguida gli ha fatto pagare 5' di svantaggio dalla vetta in apertura, poi in trasferimento verso la PS5 una nuova noia li ha portati ad abbandonare la gara.

Il Rallye Elba regala soddisfazioni importanti anche per quanto riguarda le classi minori. Si conferma tra i top Under 25 della Coppa Rally di Zona Riccardo Pederzani, il pilota del CIR Junior qui con Sofia D’Ambrosio su Peugeot 207 Super 2000, che guadagna il successo di classe in gara e il pass per la Finale di Como. Ultimo atto della Coppa che vedrà certamente tra i protagonisti anche Roberto Vescovi con Giancarla Guzzi su Renault Clio RS, vincitori con una gara d’anticipo della Coppa ACI Sport nel CIWRC tra le Super 1600. Applausi finali anche per i fratelli fiorentini Ancillotti che si piazzano primi in classe R2 e quindicesimi assoluti con la loro Peugeot 208.

CLASSIFICA FINALE 53° RALLYE ELBA: 1. Fontana-Arena (Hyundai New I20 WRC) in 1:00'52.4; 2. Miele-Mometti (Citroen DS3 WRC) a 8.9; 3. Rossetti-Fenoli (Hyundai I20 Ng R5) a 11.9; 4. Pedersoli-Tomasi (Citroen DS3 WRC) a 16.9; 5. Carella-Bracchi (Skoda Fabia R5) a 40.5; 6. Volpi-Maffoni (Skoda Fabia R5) a 1'43.0; 7. Bettini-Acri (Skoda Fabia R5) a 2'05.8; 8. Maestrini-Farnocchia (Volkswangen Polo R5) a 2'25.5; 9. Grani-Lombardi (Skoda Fabia R5) a 3'16.5; 10. Liburdi-Colapietro (Skoda Fabia R5) a 3'19.2;

CLASSIFICA RALLY ELBA CRZ: 1. Carella-Bracchi (Skoda Fabia R5) in 1:01'32.9; 2. Volpi-Maffoni (Skoda Fabia R5) a 1'02.5; 3. Bettini-Acri (Skoda Fabia R5) a 1'25.3; 4. Maestrini-Farnocchia (Volkswangen Polo R5) a 1'45.0; 5. Grani-Lombardi (Skoda Fabia R5) a 2'36.0; 6. Liburdi-Colapietro (Skoda Fabia R5) a 2'38.7; 7. Moricci-Garavaldi (Skoda Fabia R5) a 3'24.3; 8. Pederzani-D'Ambrosio (Peugeot 207 S2000) a 3'57.2; 9. Vescovi-Guzzi (Renault Clio S1600) a 4'59.7; 10. Galleni-Nassi (Skoda Fabia R5) a 5'59.8;

CLASSIFICA CAMPIONATO ITALIANO WRC 2020 DOPO GARA 3: 1. Miele 28pt; 2. Rossetti 24pt; 3. Pedersoli 23pt; 4. Fontana 20pt;

Aggiornamenti, news, classifiche e foto sul sito ufficiale www.acisport.it/CIWRC – www.acisport.it/CRZ

Facebook, Twitter, Instagram - @CIWRCofficial @copparallyzona

YOUTUBE - ACI SPORT TV
Ufficio Stampa centrale ACI Sport

Daniele De Bonis

+39 339 7573991

debonis@acisportspa.it

Fonte: Ufficio Stampa centrale ACI Sport

Realizzazione siti web www.sitoper.it