08 Maggio 2021
News
percorso: Home > News > Parlano di noi

Scattato il Rallye Elba, primo scratch di Pedersoli-Tomasi (Citroen DS3 WRC) sulla Volterraio-Cavo

16-04-2021 20:30 - Parlano di noi
La prima prova speciale della gara fa già selezione. Luca Pedersoli realizza il miglior tempo, Luca Rossetti (Hyundai i20 R5) molto vicino termina a 4", problemi per Corrado Fontana (Hyundai i20 WRC) che fa un dritto e perde 15”, Corrado Pinzano (Skoda Fabia R5) che perde per una foratura oltre 2'30'' e per Simone Miele (Citroen DS3 WRC), uno dei favoriti, che si ritira per problemi meccanici.

Il Rallye Elba, round d'apertura del Campionato Italiano WRC, conferma la sua fama di gara difficile e selettiva con la prima prova "Volterraio-Cavo", quella più lunga con i suoi 27,07km, che ha subito fatto classifica. Aldilà delle belle prove di Luca Pedersoli e Anna Tomasi, primi con la loro Citroen DS3 WRC, e di Luca Rossetti e Manuel Fenoli, con la Hyundai i20 R5, secondi a 4” da notare le molte problematiche che hanno afflitto alcuni dei favoriti della vigilia e del campionato.

Corrado Fontana, Hyundai i20 WRC, terzo tempo in prova ha perso 15” per un dritto. Problemi anche per Corrado Pinzano, un altro degli attesi protagonisti in coppia con Marco Zegna su Skoda Fabia R5, finito a 2’37 dal primo per problemi meccanici. Ma il fatto più clamoroso è stato il ritiro di Simone Miele, in coppia con Roberto Mometti su una Citroen DS3 WRC, fermo per problemi meccanici con il motore che è andato in protezione quando era arrivato a due terzi della prova speciale. Un brutto colpo per Simone Miele uno dei favoriti della gara ed del campionato. Dopo il parco assistenza si va ora verso le prove di “Nisporto-Cavo” (Km. 14,190). La giornata finirà con il passaggio sul “Volterraio”, stavolta nelle versione corta, di 5,690 chilometri. Entrambe da affrontare in notturna.

CLASSIFICA ASSOLUTA RALLYE ELBA DOPO PS1: 1. Pedersoli-Tomasi (Citroen DS3 WRC) in 17'22.5; 2. Rossetti-Fenoli (Hyundai I20 R5) a 4.2; 3. Fontana-Arena (Hyundai New I20 WRC) a 15.7; 4. Carella-De Guio (Skoda Fabia Evo R5) a 19.4; 5. Testa-Zanchetta (Skoda Fabia R5) a 23.6; 6. Riolo-Floris (Wolkswagen Polo R5) a 32.8; 7. Volpi-Maffoni (Skoda Fabia R5) a 33.4; 8. Ferrarotti-Grimaldi (Skoda Fabia R5) a 40.2; 9. Gino-Michi (Skoda Fabia Evo R5) a 40.4; 10. Maestrini-Pons (Volkswagen Polo R5) a 46.6;

Fonte: www.acisport.it

Realizzazione siti web www.sitoper.it